Loading...
I Prodotti2019-01-31T18:42:49+00:00

Le Farine

Solo farine naturali e macinate a pietra

Le farine utilizzate per la realizzazione delle pizze di Luca, sono esclusivamente farine naturali e macinate a pietra del marchio Petra del molino Quaglia: mugnai che da 4 generazioni trasformano una pianta povera in un ingrediente allo stato dell’arte. Le farine sono di grano tenero 100% italiano da agricoltura sostenibile integrata. 

In particolare vengono utilizzate le farine Petra di tipo 1, di tipo 3 e di tipo 9:

  • Petra 3: É una farina di media forza, molto estensibile, adatta soprattutto per la produzione di Pizza e Focacce. Ideale per impasti a media e lunga lievitazione. Grazie alla ricchezza di fibre ha una capacità di assorbimento di liquidi molto elevata. Farina di grani teneri 100% da selezione climatica.
  • Petra 9:  Farina di grano tenero Tuttograno Integrale ottenuta da macinazione a pietra del chicco intero di grano 100% italiano da agricoltura integrata.  Utilizzabile ad ampio raggio dalle produzioni dolci a quelle salate, si adatta benissimo alla lavorazione e lievitazione della pizza e conferisce al prodotto finito tutto il sapore, i profumi e i preziosi nutrienti del grano di partenza. Grazie alla ricchezza di fibre ha una capacità di assorbimento di liquidi molto elevata.

Petra® Evolutiva

La pizzeria Doro Gourmet è uno dei pochissimi posti selezionati dove poter gustare una pizza realizzata con l’innovativa farina Petra® Evolutiva. Petra® Evolutiva è la farina di grano tenero biologico e siciliano che rivoluziona il modo di intendere la pizza e il pane. La farina nasce dalla semina sullo stesso campo di una popolazione nata da un miscuglio costituito in Siria di circa 2000 semi provenienti da Algeria, Giordania, Iran ed Eritrea (Popolazione Solibam Tenero Li Rosi). Dopo il raccolto, il grano è selezionato e pulito perfettamente, poi macinato in purezza nel molino della Famiglia Quaglia con un avanzato processo dal quale nasce una farina che si lavora facilmente e dà vita a forme di cibo buone e belle da vedere.

L’IMPASTO

UNA BIGA PERFETTA PER UNA PIZZA LEGGERA E GUSTOSA

Preparare un ottimo impasto è la chiave per realizzare una pizza che possa essere buonissima, ma allo stesso tempo leggera e digeribile. Luca, che si da bambino grazie a sua nonna e sua madre si è appassionato alla lavorazione di pane e pizza, è sempre stato molto sensibile e attento alla realizzazione di impasto di grandissimo livello.

Le pizze di Luca nascono da una biga, un pre-impasto idratato al 70% e preparato solo con farine di altissima qualità come la Petra 1 e la Petra 3. La lievitazione dell’impasto è di 46 ore, che garantisce la realizzazione di un prodotto altamente digeribile. Il risultato finale è una pizza non solo buonissima, ma che si presenta molto morbida e con alveolatura perfetta.

Gli Ingredienti

Solo prodotti chilometro zero ed eccellenze Slow Food

La filosofia di Luca Doro è chiara: pretendere di più dal prodotto pizza ed elevarlo al concetto di gourmet e di alta cucina. Per ottenere questo risultato, non serve solo un ottimo impasto, ma bisogna realizzare una pizza con ingredienti di assoluta eccellenza.

I prodotti utilizzati si dividono tra il chilometro zero, con ingredienti provenienti dal Vesuvio all’alto casertano, e le eccellenze dei presidi Slow Food, di cui Luca è sia socio che sostenitore.

Chilometro zero e Slow Food

  • Pomodoro San Marzano: Un prodotto a Denominazione d’Origine Protetta (DOP) certificato dall’ente Agroqualità. Viene coltivato soprattutto nella regione Campania, in particolare nelle città di Napoli e Salerno. Presenta un sapore che lo rende indicato per il consumo sia crudo che cotto. Il frutto della pianta del pomodoro San Marzano si presenta come una bacca di forma cilindrica allunga non uniforme, di colore rosso molto acceso, con una polpa compatta che non contiene molti semi ed una buccia molto sottile.
  • Mozzarella di bufala: Un’altra eccellenza del territorio, che ha ottenuto nel giugno del 1996 il riconoscimento del marchio D.O.P. Per le creazioni di Luca viene utilizzata solo mozzarella di primissima scelta e rigorosamente Campana.
  • L’oliva caizzana: Una varietà tipica del territorio omonimo: Caiazzo. Il frutto è caratterizzato da forma ellissoidale con apice arrotondato e base leggermente appiattita e il colore della polpa è nero e violaceo dall’esterno fino al nocciolo. Il presidio dell’oliva caizzana da mensa nasce nell’ambito del progetto Presidio della Biodiversità dell’Alto Casertano, realizzato dal Slow Food Campania.
  • Aglio Rosso di Nubia: tipico per il colore rosso porpora delle tuniche dei suoi bulbilli, viene coltivato nei terreni asciutti, scuri e argillosi circondati dalle saline, all’interno della Riserva Naturale Orientata Saline di Trapani e Paceco (WWF) e anche nei comuni di Trapani, Erice, Buseto Palizzolo, Valderice e di Marsala.